Nuovo trailer di “Girls und Panzer: Saishuushou”

Diffuso assieme all’immagine promozionale il nuovo trailer del secondo lungometraggio “Girls und Panzer das Finale” (Girls und Panzer: Saishuushou), che uscirà in Giappone il 15 giugno 2019.
L’evento cinematografico che si compone di sei parti, concludendo la vicenda delle “Girls und Panzer”, debuttava con la prima pellicola il 9 dicembre 2017.

Girls Und Panzer Saishuushou (Sub ITA)

Girls Und Panzer Saishuushou (Sub ITA)

Kantai Collection: Kancolle the Movie

È passato esattamente un anno dall’inizio di questo progetto, inizialmente non pensavamo fosse possibile arrivare fino ad oggi eppure eccoci quì, ancora a lavorare tutti insieme e a mandare avanti questa nostra piccola ma grande famiglia chiamata Komorebi-Fansub, abbiamo iniziato con non pochi problemi però abbiamo continuato cercando sempre di migliorarci e di fare il possibile per l’utenza e tutto questo ci spingeva a continuare. Detto questo per ringraziare tutti gli utenti che ci hanno seguito fino ad ora ed anche quelli a venire eccovi rilasciato KanColle: The Movie, ed in più apriamo una nuova sezione del sito inerente ai temi per chrome, la quale verrà aggiornata man mano che usciranno nuovi anime o verranno richiesti dalla stessa utenza.

Titolo: Kantai Collection: KanColle the Movie
Data: Pubblicato sub 19/01/2018
Durata: 93 min
Fansub: Komorebi
Genere: Azione, Combattimento, Gioco, Guerra
Trama: Film d’animazione ispirato al browser game Kantai Collection.

Download

P.S. Alcuni adattamenti o termini usati nel film sono stati mantenuti o meno tenendo conto della precedente serie e di conseguenza dei termini più o meno apprezzati dai fan.

Girls Und Panzer Der Film (Sub ITA) (link restaurati)

12289542

Girls Und Panzer Der Film (Sub ITA)

80095l

Girls Und Panzer Arisu Sensou (Sub ITA)

Annunciato Girls und Panzer The Final Chapter

Il video riprende il nuovo progetto “La battaglia finale”
ANN 16/09/2016

Bandai ha iniziato lo streaming del video promozionale del progetto anime Girls und Panzer Saishusho (Girls und Panzer: The Final Chapter). Il video dell’annuncio era stato già trasmesso durante l’evento “Girls und Panzer Heartful Tank Carnival II” che annunciava il progetto.

Testo: Girls und Panzer non è ancora finita!
Testo: Esplode un grave caso che sconvolge il liceo femminile Oarai!!
Testo: Decisa l’opera Girls und Panzer Saishusho!!
Testo: Come il nuovo consiglio degli studenti agirà?
Testo: Questa è la battaglia finale!

Il video non specifica il formato del nuovo progetto anime. Il film Girls und Panzer inaugurato il 21 novembre, e le cui proiezioni continueranno fino al 21 novembre prossimo, il 21 agosto aveva venduto 1355313 biglietti per 23,08 milioni di dollari. Il film su DVD e Blu-ray è in vendita dal 27 maggio, con un nuovo OVA che si svolge dopo gli eventi del film, così come un episodio di “Akiyama Yukari no Sensha Koza” (Lezioni di carrismo di Yukari Akiyama). L’edizione speciale limitata in Blu-ray Disc del film ha venduto 162361 copie nella prima settimana, andando in cima al grafico settimanale dei Blu-ray Disc della Oricon, il 23-29 maggio.

Aggiornamento: anche se il produttore della serie Girls und Panzer Kiyoshi Sugiyama ha indicato, in un talk show al Tokyo Game Show, che il nuovo progetto è un film, ha poi chiarito su Twitter che aveva commesso un errore, chiedendo ai fan di aspettare ancora per sapere del formato del progetto.

Fonte: Game Watch, My Game News Flash

Girls Und Panzer Der Film (Sub ITA)

12289542

Girls Und Panzer Der Film (Sub ITA)

80095l

Girls Und Panzer Arisu Sensou (Sub ITA)

Immagini da Girls und Panzer the Movie

12278641122790911227447712240073122399921224137112274761122747601227873812278934112220571120956212294911122895641227879212241641122416921221933112239986

Girls und Panzer the Movie Theme (GloryStory)

Girls und Panzer the Movie theme (GloryStory)

Novità su Girls und Panzer il Film

Swaps4 Haruhi-chan 15 marzo 2015

Al talk show del Festival di Primavera Oarai Kairaku, il regista Tsutomu Mizushima ha confermato che l’edizione cinematografica di Girls und Panzer sarà presentata in anteprima il 21 novembre. Il film originariamente era previsto per questa estate, come annunciato alla 18.ma Sagra della Rana pescatrice di Oarai, l’anno scorso. Inoltre, il film durerebbe 120 minuti, e Tsutomu Mizushima ha promesso di fare del suo meglio per raggiungere questo obiettivo. La cantante ChouCho canterà la sigla.
Un nuovo poster del prossimo film di Girls und Panzer veniva presentato oggi, vi appare Miho Nishizumi con lo slogan che dice “Reagisci”.

Girls-und-Panzer-movie-visualIl talk show ha rivelato che un trailer del film uscirà a giugno e modelli in edizione limitata saranno presto disponibili.

Il primo video promozionale per il film uscito nel luglio dello scorso anno:

Il primo poster del film fu rivelato lo scorso novembre:

Girls-und-Panzer_Haruhichan.com-Movie-VisualGirls und Panzer è una serie anime televisiva giapponese del 2012 creata da Actas. Narra la gara tra scuole superiori femminili che praticano combattimenti tra carri armati come sport. La serie era diretta da Tsutomu Mizushima e prodotta da Kiyoshi Sugiyama. Takaaki Suzuki, già consulente di storia militare di Strike Witches e Upotte!! è coinvolto nella produzione. La serie fu inizialmente trasmessa in Giappone tra ottobre e dicembre 2012, con due episodi supplementari in onda nel marzo 2013 e un’animazione video originale nel luglio 2014. Cinque serie manga e un light novel sono stati pubblicati da Media Factory. Il film era stato annunciato per il 2014, ma è stato rinviato al 2015.
Ecco la sinossi della serie di Haruhichan:
Potreste aver sentito parlare di kung fu, ma le ragazze del liceo Oarai usano armi veramente grandi, come dei cannoni da 75 millimetri, infatti si chiama Sensha-do ed è l’arte marziale di guidare carri armati! Si prendono troppo sul serio, e da quando vogliono vincere il campionato nazionale Sensha-do c’è un grande fermento all’Oarai, a volte arrivando agli estremi per avere i migliori studenti nella classe Panzer. Come Miho Nishizumi, che odia i combattimenti tra carri, viene arruolata unendosi alla pilota apocalittica Mako, all’attiva artigliere Hana, all’operatrice radio assai ricettiva Saori e alla fanatica di combustibili e munizioni per carri armati Yukari dell’incomparabile Anko Team. Non possono fermarsi a metà strada sulla via della fama e della fortuna, e forse alcune preferiscono acquistare costumi da bagno che vincere con i carri armati, ma una volta che la loro attenzione è attratta e caricata, sono inesorabili“.

È possibile visitare il sito web dell’anime qui, e seguire il loro Twitter: @garupan

Fonte – Anime News Network

Nuovo visual per il film L’Attacco dei Giganti 2

Swaps4 Haruhi-chan 9 marzo 2015

Il sito ufficiale del film Shingeki no Kyojin Movie 2: Jiyuu no Tsubasa (L’attacco dei Giganti: Le ali della libertà), ha rivelato un nuovo visual del film basato sull’anime.New-Key-Visual-for-the-2nd-Attack-on-Titan-Movie-haruhichan.com-2nd-shingeki-no-kyojin-movie-visualIl mese scorso il primo trailer di Shingeki no Kyojin Movie 2: Jiyuu no Tsubasa/L’attacco dei Giganti: Le ali della libertà è andato in streaming:

Il primo film intitolato Shingeki no Kyojin Movie 1: Guren No Yumiya L’attacco dei Giganti: Arco e freccia cremisi, fu pubblicato lo scorso novembre in Giappone, ecco il trailer:

Inoltre il primo visual della seconda stagione è stato pubblicato a gennaio ed è stato anche rivelato che la seconda stagione de L’attacco dei Titani andrà in onda nel 2016. Maggiori informazioni sul prossimo anime saranno rivelati con il secondo film, il 27 giugno.Attack-on-Titan_Haruhichan.com-2nd-Season-VisualShingeki no Kyojin (L’attacco dei Giganti) è una serie ideata da Hajime Isayama. Iniziando come manga nel 2009 e pubblicato sul mensile Bessatsu Shounen Magazine di Kodansha. Ad oggi vi sono 14 volumi del manga. Una light novel prequel iniziava nel 2011, e due spin-off del manga sono pubblicati dal 2012: Shingeki no Kyojin Prima della Caduta e Shingeki! Kyojin Chuugakkou. Nell’aprile 2013 la serie ebbe l’adattamento anime. La serie animata è stata prodotta dai neonati Wit Studios. La serie è divenuta assai popolare con l’anime, e il manga ha venduto oltre 36 milioni di copie dall’aprile 2013. Due adattamenti cinematografici saranno prodotti in Giappone quest’anno. Le prime immagini del live-action del 2015 de L’attacco dei Giganti sono già state diffuse.

Shingeki-no-Kyojin-Movie-1-Guren-no-Yumiya-Attack-on-Titan-Crimson-Bow-and-Arrow-movie-main-visualEcco una sintesi dell’anime da Haruhichan:
Diverse centinaia di anni fa, gli esseri umani furono quasi sterminati dai titani. I titani sono in genere alti diversi metri, sembrano non avere intelligenza e divorano gli esseri umani e, peggio, sembrano farlo per piacere piuttosto che per cibarsi. Una piccola percentuale dell’umanità sopravvissuta si ripara in città protette da mura molto alte, anche più del più grande dei titani. Balzando al presente la città non vede un titano da oltre 100 anni. L’adolescente Eren e la sorella adottiva Mikasa sono testimoni di qualcosa di orribile quando le mura della città sono distrutte da un titano colossale che appare dal nulla. Mentre i titani più piccoli dilagano in città, i due ragazzi guardano con orrore la madre divorata viva. Eren giura di uccidere ogni singolo titano vendicando l’intera umanità”.

È possibile visitare il sito ufficiale del film qui.
E seguire il Twitter per ulteriori informazioni: anime_shingeki

Isao Takahata parla de “La Storia della Principessa Splendente” e non solo…

Studio Ghibli

Il giornalista americano Alex Billington ha avuto l’occasione di intervistare per firstshowing.net il co-fondatore dello Studio Ghibli Isao Takahata, in occasione del Toronto International Film Festival (TIFF). Il regista si trovava in America per un tour promozionale a seguito dell’uscita de La Storia della Principessa Splendente nei cinema d’oltreoceano.

Isao-Takahata-n-a-pas-dit-son-dernier-mot_article_popinIsao Takahata è stato il maestro di Hayao Miyazaki, e hanno lavorato insieme a celeberrime serie tv come Heidi, Marco dagli Appennini alle Ande, o per cortometraggi come Panda! Go, Panda!. Dopo Nausicaa, i due hanno deciso di fondare lo Studio Ghibli, a cui Takahata ha contribuito con capolavori animati come Una Tomba per le Lucciole, Pom Poko, Only Yesterday e My Neighbors the Yamadas. Appare anche nel recente documentario The Kingdom of Dreams ad Madness, realizzato durante la produzione di Si Alza Il Vento e La Storia della Principessa Splendente.

Le devo chiedere: è passato molto tempo dal suo ultimo film. Perché ha deciso di farlo uscire adesso e perché ha scelto questa storia in questo momento della sua vita? Che cosa le ha suggerito di raccontare questa storia ora?
Mi chiede perché ho scelto di fare uscire proprio ora questo film, in realtà non doveva uscire adesso. Avrei potuto realizzarlo 30 anni fa o non averlo fatto proprio. Più di 50 anni fa mi venne l’idea per rendere questa storia interessante, in un certo senso. L’idea quindi c’era, ma non ebbi un grande desiderio di dirigere questo film personalmente. Ora però, in qualche modo, le condizioni sono state favorevoli. Lo Studio Ghibli è diventato abbastanza grande da potermi offrire un budget considerevole. E, di conseguenza, si sono realizzati molti altri presupposti per creare questo lungometraggio.

La sua idea originale includeva questo peculiare stile visivo, o è stata un’idea venuta dalla storia mentre veniva adattata per il grande schermo?
Certamente viene dalla storia. Nella versione originale è molto difficile capire le motivazioni della Principessa Kaguya. Questo rende il tutto misterioso e interessante. Eppure, pensai, sarebbe diventata adatta al cinema solo se fossi riuscito a inserire il motivo del suo ritorno sulla luna. Ma, ovviamente, 50 anni fa questo non sarebbe stato lo stile, perché non avrei mai pensato di usare un disegno simile per il film.

A che punto è venuto fuori questo stile? Animare questo film è stato presentato come una grande sfida per lo Studio Ghibli?
Questo film non è stato fatto dallo staff principale dello Studio. È stato fatto da altre persone. Lo Studio era occupato per il film di Miyazaki (Si Alza il Vento).

Si è sentito sotto pressione perché doveva realizzare qualcosa di originale e diverso da quello che è maggiormente familiare al pubblico, dal momento che questa storia è molto conosciuta in Giappone (con il nome di Taketori Monogatari)?
Non mi sono sentito sotto pressione. Ciò che volevo è che le persone, dopo aver visto il film, esclamassero: “Oh, questo è ciò che c’è realmente dietro la storia di Kaguya”.

Screen shot 2013-10-23 at 5.13.35 PMNella cultura nipponica, questa storia ha influito sulla società oppure è il riflesso di come si è evoluta, specialmente per come è oggi?
Non ho pensato alla storia in questo modo. Ma, nella storia originale per esempio, la principessa Kaguya chiede ai cinque pretendenti di portarle indietro qualcosa che solo chi conosce i classici di letteratura cinesi potrebbe capire. Perciò è chiaro che la principessa li abbia studiati, no?
Ma nel film, quello che ho fatto è stato farle dire: “Beh, mi avete lodato con tutte queste metafore o similitudini. Allora portatemi quel qualcosa che, secondo voi, ha il mio valore”. Così lei non deve avere una laurea in storia cinese o altro. Però anche il significato è cambiato, e non era solo per causare un sacco di guai ai pretendenti. Ha più presa sul pubblico moderno, credo. “Se pensate di me in quel modo, portatemi quelle cose reali a cui mi avete paragonato.”. Lei si sta ribellando contro l’essere oggettificata da questi pretendenti. E questa è una sensibilità molto moderna.

Quale è stata la più grande sfida nell’animazione? Che cosa ha trovato più facile da risolvere, che inizialmente sembrava più complicato, lavorando con questo stile?
È stato tutto molto difficile… Desideravo essere sicuro che le linee e lo stile, simile ad un bozzetto, fossero quelli che vi avremmo presentato. Ma, ovviamente, per disegnare in quel modo hai bisogno di persone molto talentuose e brillanti.
Sono stato molto molto fortunato ad avere Osamu Tanabe per le animazioni di base e Kazuo Oga per i fondali. Non avrei potuto fare questo film senza di loro e senza il loro supporto, che sono stato molto fortunato ad avere.
Ci sono state molte difficoltà per accertarsi che lo stile fosse compreso dall’intero team di produzione, e che tutti lavorassero in quel modo. Anche questo è stato difficile

Sono un grande fan de “Una Tomba per le Lucciole”, un film che tutt’ora stupisce molte persone. Secondo lei, perché molte persone ne discutono? Perché è così rinomato e perché tante persone ne parlano dopo averlo visto? Lei pensa che il motivo sia l’animazione tradizionale?
Non sono sicuro del perché sia successo. Ma i tipi di film che ho voluto fare non sono quelli che soddisfano il pubblico nell’immediato. Sono molto felice di essere stato capace di creare lavori che fanno parlare la gente anche dopo. Mi sento molto contento e realizzato quando vedo persone, in un caffé o in altri posti, che commentano un mio film dopo averlo visto. Perché non sono solo mossi dalle emozioni del momento, ma significa che sono stati in grado di prendere dal film qualcosa che riguarda la loro vita, discutendone anche dopo, e di aver avuto [molto] di più di un semplice impatto. Spero che anche questo film abbia un tale impatto.

Ci sono film che ha visto di recente, che le sono piaciuti e/o che ha trovato molto belli, che vorrebbe consigliare ad altre persone? Sia animati che live-action?
Probabilmente ne ho qualcuno…. Ce ne deve essere uno! [Fa una lunga pausa..] Non mi viene in mente nessun film adesso. Ma probabilmente non sarebbe un film d’animazione [Ride]