Recensione degli anime della stagione invernale 2016 (1/2)

Fascinant Japon
Dopo i due articoli sulla stagione autunnale 2015, non mi fermo ed ecco il primo articolo sulla stagione invernale 2016.anime-hiver-2016-revue-1-720x400Active Raid: Kidou Kyoushuushitsu Dai Hakkei
Ambientato nel futuro prossimo in cui, con l’evoluzione tecnologica, appaiono le “tute potenziate” chiamate “WillWears”, per lo più utilizzate per lavoro, ma dei criminali a volte vi mettono le mani. I mezzi convenzionali sono impotenti contro di esse, quindi un’unità speciale della polizia viene creata per affrontare questa minaccia. Così si segue il gruppo 8 (ufficialmente 8va Unità speciale della 3za Squadra Mobile d’Assalto della 5ta Divisione di pubblica sicurezza) dalla cattiva reputazione perché un po’ troppo abituata a causare più danni che a catturare criminali (anche se capiamo che ha poca scelta quando deve arrestare criminali con la super-armatura, che non glielo permettono). Un altro punto è che l’uso delle diverse armature dell’8.va Unità è estremamente controllato e richiede permessi multipli dai superiori, che non rende le cose facili. Niente di speciale ma si lascia vedere, l’animazione non è male, mi piacciono i cattivi, poca o nessuna sorpresa, ma non mi sono mai chiesto “perché lo guardo?”.active-raid-kidou-kyoushuushitsu-dai-hakkeiAnsatsu Kyoushitsu (TV) 2
Assassination Classroom, seconda stagione.ansatsu-kyoushitsu-TV-2La storia si svolge nel nostro mondo, fin quando un mostro distrugge i 3/4 della luna prima di dimostrare invulnerabilità a tutte le armi dell’umanità. Poi propone un accordo: per un anno dovrà insegnare in una classe di una scuola privata, i cui studenti potranno provare tutti i tentativi di omicidi che vogliono, e lui non farà mai del male agli studenti. Per contro, se dopo un anno non l’hanno ucciso distruggerà la Terra. La classe che ha scelto è in realtà costituita dai rifiuti della scuola, esiliati dall’edificio principale e disprezzati dagli altri studenti (ciò che si vuole, la paura di finire in questa classe serve a motivare gli studenti secondo il direttore della scuola di élite). Gli studenti della classe oltre a dover uccidere l’insegnante nelle lezioni, si troveranno ad affrontare l’ingiustizia della scuola e i loro problemi personali. Se si sorvola sull’idea che è alquanto pericoloso insegnare agli studenti diventare assassini professionali (oltre all’alieno, hanno un membro delle forze speciali giapponesi e una killer professionista come insegnanti) non è affatto male. È essenzialmente una commedia con scene d’azione dei tentativi di assassinio, vivace, piacciono i personaggi e ci sono alcuni colpi di scena simpatici. Da vedere.

Ao no Kanata no Four Rhythm
Il contesto è quasi identico al nostro mondo, se non che hanno inventato le scarpe antigravitazionali con cui possono volare. Con questa invenzione si crea uno sport, il Flying Circus, miscela di corsa e “combattimento” (si deve solo toccare la schiena dell’avversario). Così si segue un club liceale che pratica questo sport nelle sue peregrinazioni. Non è male, la grafica è buona, lo scenario funziona, anche se si resta in un manga sportivo classico, i personaggi sono bravi tranne uno, che è quasi il personaggio principale. In realtà, odio i personaggi piuttosto sciocchi che non avendo mai fatto sport o una qualsiasi attività, nel giro di una manciata di corsi diventano super forti, sembra un po’ come “Sputo sui vostri anni di formazione, dove fate schifo”. Beh, improvvisamente e spesso ho dei problemi con questo anime.ao-kanata-four-rhythmBubuki Buranki
Bene andremo passo dopo passo, altrimenti potrebbe diventare indigesto. Un bubuki è un’arma (può essere qualsiasi cosa, una spada, una pistola,…) con una propria volontà con cui sceglie chi deve indossarlo. Il buranki è un gigante. Ce ne sono due tipi: il tipo selvaggio che attacca in modo casuale l’umanità da tempo, e un altro tipo più o meno controllato da cinque proprietari di bubuki, che controllano cuore e membra del buranki (quindi è una specie di Megazoide che si assembla). I buranki si scontrano. La storia inizia su un’isola galleggiante sopra la Terra, dove una famiglia vive tra buranki dormienti. Un giorno, i bambini commettono l’errore di risvegliare alcuni buranki provocando un disastro. La madre non ha quindi altra scelta che far lasciare l’isola ai figli, mentre con il marito ci resta. La storia riprende 10 anni dopo, quando il ragazzo torna a Tokyo. E avrà molti problemi, troppi, tanto che a volte si ha l’impressione che si accumulino in modo artificioso (tipo “ci manca la trama per le ultime puntate, hop! Ci mettiamo di tutto”). Non è troppo male, ma come in tutti gli anime dove gli eroi sono ragazzini, sono i cattivi (nel nostro caso adulti) che salvano la baracca. L’eroe principale sembra pure fatto di pan di zenzero tanto è lezioso, è impossibile, lo prenderei a schiaffi di continuo.bubuki-burankiDagashi Kashi
Si segue un liceale che vive in una piccola città del Giappone che sogna di diventare un mangaka, tranne che suo padre ha un negozio di dolciumi e vuole che il figlio lo segua. Poi arriva la figlia del presidente di un grande gruppo di produttori di dolci che vuole, per qualche motivo (agli spettatori non viene detto) assumere il padre del ragazzo. Quest’ultimo è disposto ad accettare solo se il figlio si occupa del negozio. Improvvisamente, l’anime si concentra sui tentativi della ragazza di convincere il ragazzo a gestire la bottega del padre. Buona sceneggiatura, pretesto per la sfilata di tutto ciò che il Giappone produce in dolciumi, ma è simpatico.dagashi-kashiDimension W
La storia è ambientata nel futuro prossimo, con una grande differenza: uno scienziato ha scoperto una nuova dimensione (chiamata Dimensione W, partendo da X, Y, Z) ed è possibile trarne un’energia infinita con una “serpentina” che si presenta come un grosso chiodo. Una società (Tesla New Energy, in onore di Nikola Tesla che ha inventato la radio senza fili) crea delle torri gigantesche nel mondo formando una rete globale che faciliterà e regolerà il recupero dell’energia con delle bobine. Attraverso esse l’umanità ora dispone di energia pulita ed infinita. Si segue Kyouma, un agente di recupero, sorta di cacciatore indipendente di bobine illegali (cioè non prodotte dalla Tesla New Energy). Ha grande talento, ma la sua vera particolarità è che, in fondo odia le bobine. Vive in una casa la cui energia elettrica è fornita da un generatore e gira su un’auto a benzina. La storia inizia con Kyouma che incontra un robot insolitamente intelligente, che lo seguirà tra le varie avventure e rivelazioni. Mi piace, non è sempre molto originale, ma ha buona grafica e personaggi… da vedere.dimension-WDivin Gate
La storia è ambientata nel futuro. Il mondo dell’anime segue la storia finché un giorno si apre la Porta Divina, causando molti disastri e la fusione dei regni di Celestia, Terraria ed Hellestia (paradiso, terra e inferno). Si nota che la fusione non è una sovrapposizione, potendo andare all’inferno con il treno. Si seguono in particolare 3 ragazzini con poteri legati agli elementi, il cui possesso è una delle conseguenze dell’apertura della Porta Divina. Questi 3 ragazzi cercano di raggiungerla perché si vocifera che soddisferà i desideri chi vi si presenta. Beh, la grafica non è male e la scenografia non è terribile, soprattutto in CG, ma la storia non è niente di speciale. I combattimenti non mi colpiscono. Trovo anche che uno dei ragazzi poteva diventare un vero malvagio (accusato di aver ucciso i genitori, sospettato di una strage in un centro commerciale, vive da solo, non ha amici, ha del potenziale), ma no, la bontà dei compagni lo contamina subito.divine-gateGate: Jieitai Kanochi nite, Kaku Tatakaeri 2
Seconda stagione di Gate.

gate-jieitai-kanochi-nite-kaku-tatakaeri-2La storia è semplice, siamo nel nostro mondo, tranne che un giorno una porta (larga 2 o 4 corsie, alta 1 o 2 piani) si apre in piena Tokyo. Un esercito fantasy ne esce (uomini con armature e spade, orchi, draghi…) e massacra i civili. La JSDF intervenire e schiaccia l’invasore, prima d’inviare un corpo di spedizione oltre la porta. La prima stagione era piuttosto incentrata sulla scoperta del mondo oltre la porta e sulla reazione dei governi del nostro mondo, la seconda stagione è più focalizzata sui negoziati di pace tra il Giappone e l’Impero (il paese dominante l’altro mondo). Sempre bello da vedere.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s