The Top 10 Anime del 2014 secondo Tomoki

Hamza “Tomoki” Khattak Haruhi-chan 31 dicembre 2014

In quello che è stato un altro anno ricco di eventi per gli anime, abbiamo visto le estremità dello spettro: delusioni e piacevoli sorprese. Dalle commedie ai thriller ricchi di azione, il 2014 ha fatto giustizia dandoci una vasta gamma di serie da ammirare e/o criticare. Ma quali serie sono state le mie preferite? Bene, diamo uno sguardo nella lista! Va ricordato, tuttavia, che la lista si basa su preferenze personali delle serie che ho visto. Ciò che ho perso semplicemente non sarà presente. Di quelle che non elenco, ma meritano una menzione, non esitate a parlarne nei commenti. Senza ulteriori indugi, la top 10 anime di Tomoki del 2014!

Sabagebu-Survival-Game-Club-2014-Anime-Haruhichan.com_#10: Sabagebu!
Non fatevi ingannare dal suo lezioso stile artistico e del cast interamente femminile. Basandosi su un manga shoujo, ci si può aspettare che Sabagebu! fosse niente di più che la vostra fetta generica di commedia con ragazze carine che fanno cose carine. Ma vi è certamente dell’altro! Questa serie estiva è stata una delle più sorprendentemente buone dell’anno. La storia ruota sulla matricola Momoka Sonokawa recentemente trasferitasi nel liceo e che viene immediatamente reclutata nella scuola “giochi di sopravvivenza del club” (contro la sua volontà, mi permetto di aggiungere). Un club dei giochi di sopravvivenza simile a un club di paintball. Non c’è molto altro oltre a questo, mentre l’anime si svolge lungo una serie di scenette che coinvolgono una lotta armata sopra le righe (ancorché immaginaria) in cui gli studenti partecipano entro vari scenari dei giochi di sopravvivenza. L’anime riguarda soprattutto otaku con la pistola ed è divertente vederlo. Non c’è molta morale nell’anime, ma va bene. Essendo un fan dell’umorismo nelle scene “d’azione”, l’ho apprezzato molto. Va bene nel colmare i passaggi tra trasmissioni più serie.

Barakamon-2014-Anime-Haruhichan.com_#9: Barakamon
Essendo uno degli spettacoli più popolari dell’anno, molti avranno già sentito parlare di Barakamon. S’incentra sulla storia del calligrafo Seishuu Handa, una giovane testa calda spedita in una cittadina rurale di un’isola a raffreddarsi lavorando in pace sulla sua arte. Essendo un ragazzo di città non è abituato alla vicinanza e all’ospitalità della gente dei paesi e nella serie si ammorbidisce, fa amicizia con uno dei giovani locali, e fa i conti con i suoi travagli interiori, scoprendo non solo un nuovo significato del suo lavoro, ma anche di se stesso. La serie è una solida commedia che si sviluppa sul piano emotivo e drammatico abbastanza bene, ed è un’avventura divertente e commovente. Essendo una serie estiva concorreva con molte serie, ma ha retto bene e merita nel complesso un posto nella lista dei miei programmi preferiti dell’anno.

Free-Eternal-Summer-2014-Anime-Haruhichan.com_#8: Free! Eternal Summer
Non ci sarà mai un elenco di Tomoki dove Free! non sia menzionato? La risposta è sì. Non sarà mai aggiunto nella lista delle delusioni. È una serie che nessuno può trascurare. E’ assolutamente meravigliosa, e certamente riesce ad esplorare nuove acque come anime. Bene, ci sono abbastanza giochi di parole omoerotici connessi alle gare di nuoto. Andiamo sul serio. Ancora un altro anime trasmesso d’estate (e giustamente, visto il nome) Free! Eternal Summer è la seconda stagione del popolare anime sportivo. Interessante che sia definito un anime sportivo quando il cast principale non è sportivo quasi per nulla. (Accidenti, mi sono promesso che sarebbe stato l’ultimo gioco di parole). In ogni caso, la storia continua da dove si era interrotta, e veniamo nuovamente spinti dritti nell’angoscia adolescenziale e nel dramma di essere nel club di nuoto liceale. La serie descrive lo sviluppo dei personaggi, lo spirito dello sport e dell’agonismo, i valori legati all’amicizia e il tutto con un’animazione eccellente, in particolare l’animazione dell’acqua durante le scene delle gare. Nonostante le relative connotazioni, Free! è in realtà un grande anime sullo sport e scherzi a parte, lo consiglio a chi è un fan del genere.

Isshuukan-Friends-One-Week-Friends-Anime-2014-Haruhichan.com_#7: Isshuukan Friends
Mai finora una serie mi ha fatto piangere dal primo episodio, solo una volta mi era capitato. Sebbene non sia sicuro di come inserirlo nella demografia shonen piuttosto che shoujo, Isshukan Friends (noto anche come One Week Friends) è un altra delle serie sorprendentemente divertenti dell’anno. La storia ruota attorno ad Hase Yuuki, un abbastanza mediocre (ma molto attento) liceale che nota la tranquilla, bella, intelligente, ma solitaria Kaori Fujimiya nella sua classe. Sebbene lei sia scontrosa in un primo momento, scopre il motivo del suo comportamento e lentamente le si avvicina. Una serie dal lento ritmo e ben animata trasmessa durante la stagione primaverile, che mi sento di raccomandare ai fan dei slice of life o del drammatico. Mentre la serie può deludere coloro che desiderano una conclusione concreta, il manga va oltre l’anime e c’è la speranza di una seconda stagione!

Knights-of-Sidonia-Anime-2014-Haruhichan.com_#6: Knights of Sidonia
Quello che alcuni chiamano “Netflix anime” e altri “L’attacco dei Giganti nello spazio”, Knights of Sidonia (noto anche come Sidonia no Kishi) certamente non merita di essere ridotto in modo così rozzo. Knights of Sidonia vanta un oscuro mondo fantascientifico unico, pieno di tradizione in termini di minacce aliene, esseri umani sintetici, intriganti cospirazioni e un variegato cast di personaggi. La sua qualità più netta è comunque il tipo di animazione. La serie è quasi interamente in CGI, con uno stile paragonabile al cel-shading visto in diversi video-giochi. Mentre ciò può essere un deterrente per certuni, rende l’atmosfera futurista ancora più estraniata e oscura, qualcosa che rende bene. Emozionante, interessante e cruenta, la serie accontenterà gli appassionati di fantascienza di sicuro. Una seconda stagione è al lavoro!

Kill-La-Kill-Anime-2014-Haruhichan.com_#5: Kill la Kill
Va bene, forse si bara qui, ma è giustificabile. Sebbene Kill la Kill sia iniziato nel 2013, non è finito prima dell’inizio del 2014. Poiché non era in alcuna lista lo scorso anno, mi sentivo in dovere di candidarlo nella lista di quest’anno. Inoltre, l’OVA è uscito quest’anno, quindi tecnicamente va bene su tutti i fronti. Riguardo la serie, nella comunità degli anime, tutti e anche le loro madri, hanno sentito parlare di Kill la Kill. (Mi dispiace per tale orribile gioco di parole). Sembra una classica storia di vendetta con tonnellate di nudità e violenze gratuite. Mentre nudità e violenze rimangono gratuite quasi sempre, la serie dagli stessi creatori di Gurren Lagann indirizza un messaggio molto più profondo di ciò che appare in superficie. È un racconto intensamente emotivo, e alcuni ipotizzano che sia in realtà una metafora dell’adolescenza femminile e della maturità. Naturalmente altri sostengono che l’unica cosa profonda della serie sia la contrapposizione. Anche se questo non può essere discusso in profondità senza l’aggiunta di spoiler, è sicuro che Kill la Kill sia una delle serie più popolari negli ultimi anni e che meriti un posto nella lista, perché sicuramente mi ha divertito.

Tokyo-Ghoul-2014-Anime-Haruhichan.com_#4: Tokyo Ghoul
Non possono descrive quanto volessi che fosse in cima alla mia lista. Ricordate quando ho detto che solo un’altra serie mi aveva commosso al primo episodio? É questa. Una colonna sonora incredibile, una magistrale recitazione degli attori vocali, un brutale ma pur sempre gustoso gotico (giuro, questi giochi di parole mi escono fuori così… Vedete che faccio?) Se si può digerire il gotico, consiglio Tokyo Ghoul agli appassionati di thriller. Certamente ha i suoi difetti, come ho notato nella mia recensione, ma nel complesso si dipana molto piacevolmente e s’è guadagnato molti fan durante la trasmissione estiva. Molti cosplayers di Ken Kaneki saranno da attendersi nelle prossime fiere del fumetto! E la fiamma sarà alimentata per qualche tempo con un’altra stagione in arrivo!

Aldnoah.Zero-Anime-2014-Haruhichan.com_#3: Aldnoah.Zero
Aldnoah.Zero è il tipo di serie che si amano o si odiano. Fortunatamente ci sono molti altri che lo amano e non lo odiano. Si svolge in un futuro non troppo lontano, quando il mondo ha raggiunto un accordo con una razza aliena superiore, tuttavia il trattato è rotto e scoppia la guerra. Con un’interessante sfilza di personaggi e di profondamente drammatici intrighi politici, Aldnoah.Zero è una delle serie che ritengo sia da guardare fin dal primo episodio trasmesso nella stagione estiva, e non ha deluso. Con cuore greve l’ho messo al terzo posto, in quanto l’avrei anche indicato come la mia serie preferita dell’anno, tuttavia una lamentela importante per me riguarda il protagonista incredibilmente sgradevole. Anche se mi è piaciuta personalmente, la fine della prima stagione è stata pensata per essere controversa. La prossima stagione è in arrivo però!

Zankyou-No-Terror-2014-Anime-Haruhichan.com_#2: Zankyou no Terror
Propostoci dagli stessi creatori di Samurai Champloo e Cowboy Bepop, arriva la storia dei giovani terroristi Nove e Dodici dell’anime Zankyou no Terror (noto anche come Terror in Resonance). In quello che ritengo essere una delle serie più mature e serie, questo thriller psicologico travolge i suoi telespettatori. La storia non lineare con brevi sequenze di flashback che svelano lentamente passato dei protagonisti e motivazioni oscure delle loro attività terroristiche. Il poster stesso è controverso e la serie è intensa, ho seguito personalmente una maratona non potendo smettere una volta che ho iniziato a seguirla. I suoi undici episodi estivi hanno trattenuto gli spettatori a casa per tutta la serie e il finale agrodolce evoca emozioni che non pensavo la serie avrebbe mostrato. Facilmente è uno dei miei programmi preferiti dell’anno, per quanto sia cupo.

Gekkan-Shoujo-Nozaki-kun-Anime-2014-Haruhichan.com_#1: Gekkan Shoujo Nozaki-kun
Come commedia c’è un anime che mi ha divertito molto più di tutti gli altri. Per ragioni semplici e personali, era la serie a cui ho dedicato più tempo, in parte a causa della società in cui ero, ma anche perché la serie è davvero divertente. La storia ruota attorno a Chiyo Sakura, una liceale colpita dall’alto e stoico Nozaki Umetarou. Negli sforzi per confessarsi lui, diventa sua assistente, quando le rivela di essere l’autore di un brano su un manga shoujo mensile. Coinvolgendo i loro amici, il gruppo subisce una moltitudine di disavventure, ed ogni personaggio unico e divertente a modo suo segue dinamiche del tutto divertenti, in scenari impegnati e ridicoli. Ai fan del romanticismo potrebbe non piacere l’assenza di dramma, ma una “spinta” certamente c’è, e guardare interagire la vostra coppia preferita è una gioia assoluta. Nel complesso Gekkan Shoujo Nozaki-kun (Monthly Girl’s Nozaki-kun) è un’esperienza divertente e vivace, e questo è esattamente ciò che dovrebbe essere un anime. Per questo motivo, è il mio anime preferito del 2014.

Beh, qui finisce la mia top ten anime del 2014. Senza dubbio vi sono state serie che ho perso, ma erano quelle che mi piacevano tra quelle che ho visto, come ho indicato nella premessa. Quindi, quali sono le vostre serie preferite del 2014? Siete d’accordo con Tomoki? O pensate che abbia gusti orribili? Comunque fateci sapere nella sezione commenti! Un altro glorioso anno da ‘weeaboo‘; Felice anno nuovo!

hitsugi-no-chaika-2014_92861396604398Menzioni d’onore: Noragami, Nisekoi, Hamatora, Selector Infected WIXOSS, No Game No Life, Hitsugi no Chaika, Ping Pong The Animation, e Akame ga Kill.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s