Nyaa Anime Torrent, hackerato dal governo giapponese?

Cammy Harbison Idigitaltimes
nyaa-anime-torrentsCos’è successo al sito di Nyaa Torrent? Perché il provider degli anime aveva chiuso? Quando sarebbe tornato in linea? Chi è responsabile del DDoS? Tutte queste domande erano praticamente senza risposta, se non l’evidenza che gli attacchi provenivano dal Giappone. Anche se minacce furono fatte dal governo giapponese, ad agosto, di chiudere i siti web che fanno pirateria degli anime come Haruhichan, Nyaa, Tokyo Toshokan e AnimeTake (prendere nota ndt), le recenti interruzioni non sembravano essere dovute ad un intervento del governo, ma piuttosto a fonti ignote. Tutti i siti torrent hanno subito diverse ore d’interruzione, e Nyya più di 100. Nel frattempo, HorribleSubs, sito di pirateria degli anime che condivide la stessa infrastruttura hosting di Nyaa Torrent, si riattivava continuando ad aggiungere link magnet torrent al sito.
Ma chi è responsabile dell’interruzione dei siti? A questo punto non c’è semplicemente risposta. S’è detto che i dipendenti di siti come Crunchy Roll e Funimation fossero dietro l’attacco DDoS a Nyaa. Dopo un esame più attento, però, ciò sembrava essere semplicemente una voce diffusa su Twitter da HorribleSubs, per infastidire i siti nominati piuttosto che indicare il vero colpevole. Altri hanno ipotizzato che l’inattività prolungata di Nyaa fosse il risultato di qualche azione del governo giapponese, secondo un utente Twitter che aveva anche presentato la presunta mappa dell’attacco DDoS per “provare” che gli attacchi provenissero dal governo giapponese. Valutando la situazione, però, swaps4, titolare di Haruichan.com, ritiene che l’immagine su Twitter sia falsa, visto che il presunto attacco non è stato rilevato sul sito Digital Attack Map.

nyaa-anime-torrents2Le voci secondo cui il governo giapponese sarebbe coinvolto nell’interruzione di Nyaa Anime Torrent circolavano su Twitter per settimane, ma swaps4 trovava che la presunta “prova” della schermata fosse un falso. L’indagine di swaps4 notava che gli attacchi al sito Nyaa Torrent provenissero dal Giappone, ma al momento suggeriva di non saltare a conclusioni. “Cerchiamo di non accusare il governo giapponese oggi, potrebbe essere chiunque in Giappone o qualcuno che ha un server situato in Giappone, ma che si trova da qualche altra parte del mondo“. Nel frattempo, se si è alla ricerca di modi alternativi per accedere alle risorse per scaricare anime on-line, controllate questi suggerimenti.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s